CONTRATTO DI AFFIDAMENTO SFM TORINESE NON SARA’ SOTTOPOSTO AL RISPETTO DEI CRITERI DI EFFICIENZA ED EFFICACIA DEFINITI NELLA DELIBERA REDATTA DA AUTORITA’ DEI TRASPORTI

L’affidamento del servizio SFM torinese non verrà sottoposto al rispetto dei criteri di qualità contenuti nella delibera pubblicata a fine novembre dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) per garantire efficienza ed efficacia e assicurare un servizio migliore ai pendolari, riducendo inoltre il costo per la collettività.

Lo ha confermato oggi in Consiglio l’assessore Balocco a seguito di una mia interrogazione in merito alle procedure di attuazione del contratto “ponte” e dell’affidamento dei servizi SFM.

La risposta dell’assessore ha evidenziato che il nuovo affidamento per il servizio SFM torinese non sarà sottoposto a queste misure in quanto le lettere d’invito a ricevere un offerta dalle imprese ferroviarie sono precedenti all’entrata in vigore della delibera stessa.

Reputiamo sia necessario, per garantire la qualità e l’efficienza del nuovo affidamento SFM, che venga tenuta in considerazione la delibera dell’ART così da evitare problematiche nel futuro prossimo e garantire ai pendolari il miglior servizio possibile, senza aspettare, come al solito, che siano i problemi ad imporre l’aggiornamento.

Per il contratto “ponte” con Trenitalia invece Balocco dichiara che avvierà un iter di verifica per aggiornare il contratto ai nuovi disposti. Ci auguriamo che il nostro intervento serva a tenere alta l’attenzione e garantire migliori tutele ai pendolari di tutta la regione, oggi in balia del gestore e con poche tutele.

Federico Valetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione Trasporti

L’articolo CONTRATTO DI AFFIDAMENTO SFM TORINESE NON SARA’ SOTTOPOSTO AL RISPETTO DEI CRITERI DI EFFICIENZA ED EFFICACIA DEFINITI NELLA DELIBERA REDATTA DA AUTORITA’ DEI TRASPORTI proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

VALETTI (M5S): “PINEROLO – TORINO, DALLA REGIONE VIA LIBERA AL RADDOPPIO DELLA FERROVIA GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE”

Via libera del Consiglio regionale al raddoppio della ferrovia Pinerolo – Torino. Approvato oggi, in sede di assestamento di bilancio, un ordine del giorno a 5 Stelle mirato a richiedere ad RFI un parere tecnico sulla soluzione ottimale di raddoppio della linea con stima di costi basata sulle proposte trasportistiche presentate dall’Agenzia Mobilità del Piemonte. 

Il documento impegna anche la Giunta a reperire le risorse necessarie ad avviare la revisione del progetto 2011 sul raddoppio della linea Torino – Pinerolo in ottica del raddoppio parziale individuato dal parere RFI al fine di garantire l’inserimento del progetto nel prossimo contratto di programma 2017-2021 tra RFI e Ministero dei Trasporti. 

Un altro tassello dopo il parere positivo inserito nel Contratto di Programma 2017-2021tra Ministero dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana Spa approvato dalle Commissioni Trasporti di Roma.

Quello di oggi è un piccolo passo avanti per la mobilità dei pendolari di Pinerolo e del Chivassese, al quale la linea è collegata.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

L’articolo VALETTI (M5S): “PINEROLO – TORINO, DALLA REGIONE VIA LIBERA AL RADDOPPIO DELLA FERROVIA GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE” proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

STUDIO REGIONALE NUOVE STAZIONI AV IN PIEMONTE. REGIONE NON METTE UN SOLDO, PAGANO PRIVATI E RISULTATI A FEBBRAIO 2019. SOLO ANNUNCI DI GIUNTA CHIAMPARINO SU RILANCIO FERROVIE

Sulle politiche dei trasporti l’amministrazione Chiamparino verrà ricordata per la mole di annunci mai corroborata dai fatti.
Lo studio regionale annunciato a luglio dall’assessore Balocco sulle nuove stazioni da includere lungo linea ad Alta Velocità e affidato a SiTi non è ancora pronto e, soprattutto, dalla Regione non ha visto un euro.
A conti fatti, verrà probabilmente presentato uno studio finanziato esclusivamente da privati, dalla Compagnia di San Paolo a RFI. E’ quanto è emerso oggi in Consiglio a seguito di una mia interrogazione sul tema.

Noi abbiamo da sempre ribadito la necessità di uno studio super partes sulla mobilità complessiva dei Piemontesi, unico strumento affidabile per pianificare e organizzare i trasporti della Regione.

Dobbiamo saper accogliere le istanze di mobilità di tutto il territorio, senza concentrarsi esclusivamente sulla linea AV Torino Milano. E’ necessario porre ascolto alle richieste provenienti dalle aree marginalizzate della Regione a causa della sospensione delle linee ferroviarie. Territori come il Chivassese, l’eporediese il vercellese e il novarese a più riprese hanno ribadito la necessità di un consolidamento dei collegamenti verso Torino e Milano. Non dimentichiamo tuttavia i territori che i collegamenti li hanno persi del tutto o quasi, come le Langhe e il Monferrato, che aspettano tuttora la ripresa di un servizio ferroviario minimo. La Regione va tutelata in modo globale, senza territori di serie A e di serie B.

Federico Valetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte

L’articolo STUDIO REGIONALE NUOVE STAZIONI AV IN PIEMONTE. REGIONE NON METTE UN SOLDO, PAGANO PRIVATI E RISULTATI A FEBBRAIO 2019. SOLO ANNUNCI DI GIUNTA CHIAMPARINO SU RILANCIO FERROVIE proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

ASTI – ALESSANDRIA, M5S: “FRECCIA BIANCA SOPPRESSI, LA REGIONE CONVOCHI TRENITALIA E FACCIA PRESSIONI INSIEME ALL’EMILIA ROMAGNA”

La Regione Piemonte convochi subito Trenitalia per ripristinare i freccia bianca su Asti da e per Alessandria e Piacenza. Il basso Piemonte ha già pagato il taglio di 12 linee ferroviarie locali, ora con l’eliminazione di questo servizio migliaia di pendolari sono ancora più in difficoltà. 

Una situazione inaccettabile, diretta conseguenza di scelte sbagliate della politica. Chi ha amministrato la Regione, destra e sinistra, non si è mai preoccupato di far inserire i freccia bianca all’interno del contratto di servizio con il gestore. E così Trenitalia da anni continua a dettare le politiche sulla mobilità che dovrebbero invece spettare alla politica. E’ sempre più necessario inoltre uno studio regionale sulla mobilità dei piemontesi per riprogettare tutti i servizi ferroviari di tutto il territorio. 

Abbiamo preparato un ordine del giorno, a prima firma Paolo Mighetti, che impegna la Giunta ad attivarsi insieme alla Regione Emilia Romagna ed ai capoluoghi interessati ad aprire un tavolo di confronto con Trenitalia. Anche nell’ottica di valutare la possibilità di introdurre un regionale veloce di collegamento tra Asti, Alessandria, Tortona e Piacenza senza intasare il nodo di Milano evitando inutile dispendio di tempo e risorse ai viaggiatori. 

Paolo Mighetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

Massimo Cerutti, Consigliere comunale M5S Asti

Michelangelo Serra, Consigliere comunale M5S Alessandria

L’articolo ASTI – ALESSANDRIA, M5S: “FRECCIA BIANCA SOPPRESSI, LA REGIONE CONVOCHI TRENITALIA E FACCIA PRESSIONI INSIEME ALL’EMILIA ROMAGNA” proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

PINEROLO – TORINO, VALETTI (M5S): “NUOVO PASSO AVANTI PER RADDOPPIO FERROVIA. IN SEGUITO AD INCONTRO CON RFI CHIEDIAMO A REGIONE DI DARE IL VIA A PROGETTAZIONE.”

Raddoppio ferrovia Pinerolo – Torino, un nuovo passo avanti verso la giusta direzione. Nel corso dell’incontro a cui ho partecipato oggi insieme ai vertici RFI, ai rappresentanti dell’Agenzia Mobilità Piemonte ed all’assessore ai regionale ai Trasporti Balocco, è emersa la disponibilità di RFI ad aggiornare il progetto di raddoppio esistente di raddoppio totale. 

Un altro tassello dopo il parere positivo inserito nel Contratto di Programma 2017-2021tra Ministero dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana Spa approvato dalle Commissioni Trasporti di Camera e Senato. 

Il prossimo passo sarà la presentazione di un ordine del giorno, collegato all’assestamento di bilancio, per impegnare la Regione Piemonte a reperire risorse adeguate per revisionare un progetto fondamentale per i pendolari del pinerolose e con positivi risvolti anche per il chivassese trattandosi della linea Pinerolo – Chivasso. 

L’intervento della Regione sarà fondamentale per procedere al più presto all’intervento sulla linea, che richiede appunto la presenza di un progetto aggiornato con la stima economica. Si tratterà comunque di una cifra ben minore e più realistica del raddoppio totale, per permetterne un finanziamento in tempi brevi.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

L’articolo PINEROLO – TORINO, VALETTI (M5S): “NUOVO PASSO AVANTI PER RADDOPPIO FERROVIA. IN SEGUITO AD INCONTRO CON RFI CHIEDIAMO A REGIONE DI DARE IL VIA A PROGETTAZIONE.” proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

SANITA’, M5S: “LABORATORI ANALISI RIVOLI E PINEROLO, SAITTA SI PRESENTA SENZA DATI E ANNUNCIA UNA MEZZA RETROMARCIA. VOGLIAMO UN DOCUMENTO SERIO”

Laboratori analisi di Rivoli e Pinerolo, l’assessore Saitta si presenta a mani vuote in Commissione regionale, annunciando una parziale retromarcia sul piano di accentramento. 

Avevamo chiesto un approfondimento in Commissione Sanità sul progetto antieconomico e penalizzante per i cittadini dell’ASL TO3 di spostare le analisi al Mauriziano di Torino. L’Assessore non è stato in grado di fornire nessun dato che possa giustificare una riorganizzazione del genere, nonostante avessimo chiesto, anche con una mozione a prima firma Davide Bono, una precisa analisi costi-benefici.

Ciò nonostante, viene annunciata la promessa di rivedere entro fine anno la delibera di revisione della rete dei laboratori analisi riguardante l’ASL TO3: evidentemente i dati non sono così a favore della riorganizzazione, i cittadini si sono resi conti dei disagi prodotti da questa revisione ed ora si pensa ad una exit strategy. 

Curiosa la posizione del centrodestra. Prima, sotto la Giunta Cota, ha partorito la delibera 50 2013 che ha prodotto tutta la riorganizzazione, ora si oppone sia alla delibera che alla rivisitazione della stessa per quanto riguarda la sola ASL TO3.

Continueremo a monitorare la situazione finché non sarà presentata la delibera in Commissione e salvaguardato il diritto alla cura dei nostri concittadini.

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

L’articolo SANITA’, M5S: “LABORATORI ANALISI RIVOLI E PINEROLO, SAITTA SI PRESENTA SENZA DATI E ANNUNCIA UNA MEZZA RETROMARCIA. VOGLIAMO UN DOCUMENTO SERIO” proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.